Filippo Angelitti

Filippo Angelitti
Profilo biografico e scientifico

Filippo Angelitti rappresenta, nel panorama della storia dell'Osservatorio Astronomico di Capodimonte e, più in generale, della storia dell'astronomia italiana, la figura di uno studioso eclettico, capace di esprimersi, per le sue qualità intellettuali non comuni, nei più svariati campi dello scibile umano: dalle scienze alle lettere e alla filosofia di cui fu appassionato cultore.
Nato ad Ajelli (L'Aquila) nel 1856 da famiglia di umili origini, manifestò sin da giovane età le sue doti di allievo modello tanto da guadagnarsi per concorso un posto gratuito al Convitto Nazionale de L'Aquila e compiervi gli studi ginnasiali e liceali. Successivamente, grazie ad uno speciale sussidio concesso dal Consiglio Provinciale di quella città, riuscì a proseguire gli studi universitari a Napoli, dove si laureò nel 1878 in matematiche pure e nel 1880 in ingegneria.
Il 1878 segnò anche l'inizio della carriera scientifica di Angelitti a Capodimonte: entrato in Osservatorio in qualità di calcolatore, nel 1885 divenne assistente conservando quel ruolo fino al 1897, anno in cui ricevette l'incarico di primo astronomo aggiunto. A partire dal 1886, dopo essere risultato vincitore di un concorso pubblico, cominciò pure l'attività di professore ordinario di matematica nelle scuole municipali di Napoli. La sua permanenza nella città partenopea durò fino al 1° aprile 1898, data della nomina a direttore dell'Osservatorio Astronomico di Palermo e a professore di astronomia presso la R. Università cittadina. Morì il 25 gennaio 1931 dopo 33 anni ininterrotti di direzione della Specola palermitana.
Risulta evidente, da questo breve profilo biografico, che l'attività scientifica di Filippo Angelitti si racchiude in due periodi ben distinti: dapprima il napoletano, poi quello palermitano. Durante il primo, che fu più intenso e più fecondo anche dal punto di vista della produzione scientifica in campo astronomico, egli ebbe modo, sotto la guida di Annibale De Gasparis e di Emanuele Fergola, di dedicarsi a ricerche di meccanica celeste, di meteorologia e di magnetismo terrestre e di affermarsi soprattutto con lavori di calcolo e di discussione delle osservazioni meridiane e di latitudine eseguite da lui stesso e da altri autori. A tal proposito, oltre al famoso contributo sulla variazione della latitudine a Capodimonte, che resta un caposaldo importante nell'ambito di questo genere di studi, sono degni di essere ricordati i due lavori nei quali Angelitti riportò le sue riduzioni delle osservazioni di distanze zenitali circummeridiane del Sole e di alcune stelle principali eseguite nel 1821 a Napoli, con i circoli ripetitori di Reichenbach, da Carlo Brioschi. Il Brioschi, allora direttore dell'Osservatorio partenopeo, aveva sempre manifestato il desiderio di pubblicare le riduzioni di quelle osservazioni ma non era mai riuscito nell'intento; l'Angelitti pose mano al lavoro dei calcoli seguendo fedelmente, sia per le riduzioni che per le discussioni, tutte le indicazioni fornite dal Brioschi nei suoi quaderni di appunti. Le due memorie, presentate all'Accademia Pontaniana, diedero subito fama al nostro astronomo perché misero in luce non solo la sua perizia nell'arte di osservare ma anche le sue capacità di calcolatore. Contemporaneamente ai contributi in campo astronomico, Angelitti produsse pure ricerche di carattere matematico come, ad esempio, lavori di trigonometria sferica e note critiche sul principio della media aritmetica pubblicate sulla rivista tedesca Astronomische Nachrichten.
Durante il periodo napoletano l'Angelitti, profondo conoscitore dei classici latini e greci e grande estimatore di Dante, ebbe modo di appassionarsi anche allo studio della Divina Commedia e alle sue implicazioni astronomico-letterarie, cimentandosi in particolare sulla questione della data d'inizio del simbolico viaggio dantesco, terreno sul quale gli stessi storici dantisti si erano scontrati.
E proprio in un lavoro pubblicato negli Atti dell'Accademia Pontaniana, Angelitti, partendo dalla considerazione che i fenomeni celesti descritti nella Commedia erano stati realmente osservati da Dante, con una discussione in cui diede ampia prova della vastità delle sue conoscenze letterarie e scientifiche, giunse alla conclusione che il sommo poeta aveva intrapreso il viaggio il 25 marzo 1301. Un tale lavoro, che dall'intera comunità astronomica fu giudicato encomiabile, non poteva non essere contestato da quegli storici rimasti fedeli alla data del 1300. Ma Angelitti non si diede per vinto e, da dantista colto qual'era, a dimostrazione della sua tesi, riuscì a confutare tutte le interpretazioni letterarie e storiche uscendo dal campo strettamente astronomico.
Lo studio su Dante, che era nato a Napoli come mera passione da coltivare nei momenti di distacco dalle incombenze quotidiane, divenne per Angelitti, nel secondo periodo della sua vita, l'impegno di studio primario. Giunto in Sicilia nel 1898 con la voglia di realizzare grandi progetti, aveva già messo in atto un vasto programma di osservazioni meridiane delle stelle di confronto della zona fotografata all'Osservatorio di Catania, quando lo colse una grave disgrazia: la perdita di un occhio e la quasi totale cecità dell'altro che non gli permisero più di svolgere il lavoro pratico al cannocchiale. Riuscì a superare a fatica il dolore per la sua nuova condizione trovando conforto soprattutto nello studio critico di quelle questioni astronomico-letterarie che tanto lo avevano reso famoso in Italia e all'estero.
Fama e onori gli furono tributati in vita, nonostante la sua straordinaria modestia: fu membro del Comitato Astronomico Nazionale e socio sia di società accademiche italiane (R. Accademia dei Lincei; Società Reale di Napoli; R. Accademia di Scienze, Lettere e Belle Arti di Palermo; Accademia Pontaniana di Napoli; Società di Scienze Naturali ed Economiche di Palermo; Accademia Internazionale di Scienze e Lettere di Napoli; Società Dantesca Italiana) che straniere (Société Astronomique de France; International Astronomical Union).
Lorenzo Caldo, astronomo palermitano allievo di Filippo Angelitti, legato a lui da profondi sentimenti di amicizia e gratitudine, nella commemorazione apparsa sulle Memorie della Società Astronomica Italiana traccia il profilo di un uomo onesto, schivo degli onori e tutto dedito agli studi scientifici e letterari: La sua mente si appagava dello studio incessante, la sua anima del bene che Egli faceva attorno a sé, senza che se ne avvedesse alcuno, quasi neppure chi lo riceveva. Aveva un alto senso del dovere ed in ogni occasione attendeva con zelo ai suoi incarichi.... Con Lui scompare un'eletta figura di scienziato, un cittadino di grande bontà e di straordinaria rettitudine.

Nel periodo di afferenza all'OAC Filippo Angelitti ha pubblicato 53 lavori

ARTICOLI

» Angelitti, F.; Contarino, F.; De Gasparis, A.; Brioschi, F.. Sulla determinazione delle ascensioni rette delle stelle in zona, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XIX, n. 3-4, pp. 51-65, (1880)

» De Gasparis, A.; Peters, C.; Fergola, E.; Contarino, F.; Angelitti, F.. Elementi della cometa (b) 1881, AN, vol. 100, n. 2384, pp. 125-126, (1881)

» Contarino, F.; Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Osservazioni micrometriche della cometa Schaeberle c/1881, fatte all'Osservatorio di Capodimonte coll'equatoriale di Reichembach dagli assistenti D. F. Contarino e F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XX, n. 10, pp. 228, (1881)

» Angelitti, F.. Ascensioni rette di stelle in zona, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XX, n. 12, pp. 240-247, (1881)

» Angelitti, F.. Sulla determinazione delle ascensioni rette delle stelle in zona, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XX, n. 8, pp. 169-177, (1881)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; De Gasparis, A.. Osservazioni micrometriche della grande cometa di settembre del 1882 fatte nel R. Osservatorio di Capodimonte dai D. F. Contarino e F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXI, n. 12, pp. 220-222, (1882)

» Angelitti, F.. Sull'attrazione secondo la legge di una potenza intera qualunque della distanza, Gior. Mat. Battaglini, vol. XX, n. 12, pp. 346-368, (1882)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Brioschi, F.. Osservazioni della declinazione magnetica fatte alla II Stazione del R. Osservatorio Astronomico di Napoli dall'astronomo Faustino Brioschi e dagli assistenti dr. F. Contarino e dr. F. Angelitti dal 1° settembre 1881 a tutto Maggio 1882, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXI, n. 6, pp. 137-147, (1882)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.. Osservazioni micrometriche della cometa Wells 1882, fatte nel R. Osservatorio di Capodimonte dai D. F. Contarino e F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXI, n. 11, pp. 210-211, (1882)

» Contarino, F.; Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica, ed osservazioni della declinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte fatte dall'astronomo prof. F. Brioschi e dagli assistenti dott. F. Contarino e dott. F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXI, n. 11, pp. 210-211, (1883)

» Contarino, F.; Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Osservazioni micrometriche della grande cometa di settembre del 1882 fatte nel R. Osservatorio di Capodimonte dai D. F. Contarino e F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXII, n. 2, pp. 48-50, (1883)

» Angelitti, F.. Sul potenziale e sull'attrazione di un anello e di una piastra circolare sottile e uniforme sopra un punto non occupato del suo piano, secondo una potenza intera qualunque della distanza, Gior. Mat. Battaglini, vol. XXI, n. 2, pp. 68-71, (1883)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte disposte dall'astronomo F. Brioschi ed eseguite dagli assistenti dott. F. Contarino e dott. F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXII, n. 2, pp. 23-25, (1883)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dal dott. F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIII, n. 3, pp. 32-38, (1884)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dagli assistenti dott. F. Contarino e dott. F. Angelitti nell'anno 1883, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIII, n. 7, pp. 109-112, (1884)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dal dott. F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIV, n. 4-5, (1885)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Variazioni della declinazione magnetica, osservate a Capodimonte nell'anno 1884, dall'astronomo prof. F. Brioschi e dagli assistenti dr. F. Contarino e F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXV, n. 8, pp. 213-223, (1886)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dal dott. F. Angelitti, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXV, n. 7, pp. 213-223, (1886)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Brioschi, F.; Contarino, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dagli assistenti dott. F. Contarino e dott. F. Angelitti nell'anno 1884, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXV, n. 5, pp. 213-223, (1886)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Brioschi, F.; V. Carrino. Riassunti decadici e mensili delle osservazioni meteoriche fatte nel R. Osservatorio di Capodimonte nell'anno 1886, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXV, n. 5, pp. 213-223, (1886)

» Fergola, E.; Di Legge, A.; Angelitti, F.. Determinazione della differenza di longitudine tra Napoli e Roma mediante osservazioni fatte nel 1885 dal prof. Emmmanuele Fergola all'Osservatorio di Capodimonte e dal dott. Alfonso di Legge all'Osservatorio del Campidoglio discusse e calcolate dai sig, Pubbl. Comm. Ita. mis. grado, vol. XXV, n. 5, pp. 213-223, (1887)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.; Brioschi, F.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1885, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 4-5, pp. 213-223, (1888)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Brioschi, F.; V. Canino. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1886, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 8, pp. 213-223, (1888)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 11, pp. 213-223, (1888)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte eseguite nell'anno 1886, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 7, pp. 213-223, (1888)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte disposte dall'astronomo prof. F. Brioschi ed eseguite dagli assistenti dott. F. Contarino e dott. F. Angelitti nell'anno 1885, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 2, pp. 213-223, (1888)

» Angelitti, F.; Brioschi, C.. Distanze zenitali circummeridiane di alcune stelle principali osservate nell'anno 1821 dall'astronomo Carlo Brioschi allora direttore dell' R. Osservatori odi Capodimonte, Atti Acc. Pont., vol. XIX, n. 2, pp. 1-126, (1889)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.; Brioschi, F.; V. Canino. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVIII, n. 1, pp. 1-126, (1889)

» Angelitti, F.; De Gasparis, A.; Contarino, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte eseguite negli anni 1886, 1887 e 1888, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVIII, n. 5, pp. 1-126, (1889)

» Angelitti, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte eseguite nell'anno 1888, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVIII, n. 9, pp. 1-126, (1889)

» Angelitti, F.. Discussione e confronto con gli anni precedenti dei valori meteorici ottenuti durante l'anno 1888 nella Specola di Capodimonte, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVIII, n. 2, (1889)

» Angelitti, F.. Sopra una modificazione del metodo di Talcott per determinare la latitudine geografica, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIX, n. 3, (1890)

» Angelitti, F.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1888, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIX, n. 3, (1890)

» Angelitti, F.. determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte eseguite nell'anno 1889, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIX, n. 5, (1890)

» Angelitti, F.; Brioschi, F.; Contarino, F.; V. Canino. Variazioni della declinazione magnetica osservate a Capodimonte nell'anno 1889, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXIX, n. 7-8, (1890)

» Angelitti, F.. Nuova determinazione della latitudine geografica del R. Osservatorio di Capodimonte mediante i passaggi di alcune stelle al primo verticale osservati nell'anno 1889. Sunto di una memoria, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXI, n. 5, (1892)

» Angelitti, F.. Nuova determinazione della latitudine geografica del R. Osservatorio di Capodimonte mediante i passaggi di alcune stelle al primo verticale osservati nell'anno 1889, Atti R. Acc. SS. FF. MM., vol. V, n. 7, (1892)

» Angelitti, F.; Brioschi, F.. Determinazioni assolute della inclinazione magnetica nel R. Osservatorio Astronomico di Capodimonte eseguite negli anni 1889, 1890 e 1891, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXI, n. 1-3, (1892)

» Angelitti, F.. Nuova determinazione della latitudine geografica del R. Osservatorio di Capodimonte mediante i passaggi di alcune stelle al primo verticale osservati nell'anno 1889. Sunto di una memoria, AN, vol. 130, n. 3120, pp. 429-434, (1892)

» Angelitti, F.. Sulla connessione tra l'esecuzione diurna della declinazione magnetica a Capodimonte e la frequenza delle macchie solari, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXII, n. 3, pp. 85-88, (1893)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Brioschi, F.; Pepere, R.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1890, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXII, n. 2, pp. 49-56, (1893)

» Angelitti, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte eseguite nell'anno 1891, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXII, n. 8-12, pp. 218-220, (1893)

» Angelitti, F.; Brioschi, C.. Distanze zenitali circummeridiane del sole osservate nell'anno 1821 dall'astronomo Carlo Brioschi allora direttore dell'Osservatorio di Capodimonte, Atti Acc. Pont., vol. XXIV, n. 13, pp. 218-220, (1894)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Brioschi, F.; Pepere, R.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1891, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXIII, n. 1-2, pp. 24-31, (1894)

» Angelitti, F.. Determinazioni assolute della declinazione magnetica osservate nel R. Osservatorio di Capodimonte eseguite nell'anno 1892, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXIII, n. 11-12, pp. 224-226, (1894)

» Angelitti, F.. Sui triangoli sferici considerati nella massima loro generalità, Atti Acc. Pont., vol. XXV, n. 9, (1895)

» Angelitti, F.. Commemorazione di Leopoldo De Stefanis, Atti Acc. Pont., vol. XXV, n. 2, (1895)
» Angelitti, F.. Sulla data del viaggio dantesco desunta dai dati cronologici e confermata dalle osservazioni astronomiche riportate nella Commedia, Atti Acc. Pont., vol. XXVII, n. 2, (1897)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Pepere, R.; Tedeschi, V.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte nell'anno 1893, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXXVI, n. 12, pp. 252-260, (1897)

» Angelitti, F.. Formole e teoremi relativi all'ellissoide terrestre e calcolo nell'ellissoide di Bessel di alcuni elementi per la latitudine di Capodimonte, Atti Acc. Pont., vol. XXVIII, n. 12, pp. 252-260, (1898)

» Angelitti, F.; Contarino, F.; Pepere, R.. Variazioni della declinazione magnetica osservate nella R. Specola di Capodimonte negli anni 1894-95-96-97, Rend. Acc. SS. FF. MM., vol. XXVII, n. 8-11, pp. 385-410, (1898)

» Fergola, E.; Rajna, M.; Angelitti, F.. Determinazione della differenza di longitudine tra Napoli e Milano mediante osservazioni fatte nel 1888 dal professore Emanuele Fergola e dal dr. Michele Rajna calcolate e discusse dal professore Filippo Angelitti e dal dr. Michele Rajna, Pubbl. R. Oss. Brera, vol. XXXIX, n. 8-11, pp. 385-410, (1900)

» Angelitti, F.. Osservazioni di distanze zenitali fatte al circolo meridiano di Repsol del R. Osservatorio di Capodimonte durante gli anni 1893-94, Atti Acc. Palermo, vol. VII, n. 8-11, pp. 385-410, (1902)

Newsletter

Seleziona la categoria delle Newsletter(s) per poterti cancellare o sottoscrivere